Tessera Anpi Bari a don Ciotti, lottiamo ancora per libertà

Puglia
40c9818ba6de10f719585ae4d875e2aa

"Un Paese con presenza criminale mafiosa, non è libero"

ascolta articolo

(ANSA) - BARI, 04 MAR - "Ringrazio l'Anpi per avermi donato la tessera, è un cammino che stiamo facendo insieme, perché in questo Paese il processo di liberazione non è terminato". Lo ha detto don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera, che oggi a Bari ha partecipato alla iniziativa davanti ai cancelli della ex Om Carrelli nella zona industriale di Bari organizzata con le segreterie provinciali di Cgil, Cisl, Uil. Durante l'iniziativa il comitato provinciale dell'Associazione nazionale partigiani di Bari ha consegnato a don Ciotti la tessera "amico dell'Anpi di Bari".
    "Un Paese dove da due secoli abbiamo la presenza criminale mafiosa, non è libero. L'Anpi - ha detto don Ciotti - è testimonianza di quanti hanno lottato per la libertà e noi dobbiamo ancora continuare a lottare per il nostro Paese, perché chi non ha lavoro non è libero, chi è povero non è libero, chi perde il lavoro non è libero. La libertà va liberata ancora nel nostro Paese e io lotterò sempre per la libertà di tutti".
    (ANSA).
   

Bari: I più letti