Mafia: droga, usura e scambi elettorali, arresti a Lecce

Puglia
2cde40a834aa7566f7b4d414d66122bb

Custodia cautelare per 15 persone vicine al clan Coluccia

ascolta articolo

(ANSA) - LECCE, 07 FEB - I carabinieri del comando provinciale di Lecce stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 15 persone (11 in carcere e 4 agli arresti domiciliari), accusate di far parte di un'associazione di tipo mafioso finalizzata all'usura, alle estorsioni, alla violenza privata, alla detenzione e porto illegale di armi, allo spaccio di sostanze stupefacenti e, in alcuni casi, anche allo scambio elettorale politico mafioso. Ad essere colpita è una frangia del clan Coluccia, operativo sulla zona di Noha e Galatina.
    L'indagine, partita nel 2019, riguarda i territori di Galatina, Aradeo, Neviano, Cutrofiano e Corigliano d'Otranto ed è coordinata dalla Dda di Lecce. L'esecuzione del provvedimento emesso dal Gip di Lecce, ha visto impegnati oltre 120 Carabinieri in forza ai reparti dipendenti dal Comando Provinciale di Lecce, con il concorso dello Squadrone Eliportato Cacciatori "Puglia" e le unità antidroga e anti-esplosivo del Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno, supportate dall'alto da un velivolo del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari.
    (ANSA).
   

Bari: I più letti