Arbitrato marò, scontro con Nuova Delhi

Puglia
bari

A Corte l'Aja botta e risposta con l'India sulla giurisdizione

(ANSA) - ROMA, 8 LUG - Scontro con Nuova Delhi nell'udienza all'Aja del Tribunale arbitrale internazionale chiamato a decidere sulla giurisdizione del caso che coinvolge i due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone nella morte dei due pescatori indiani, scambiati per pirati, nel febbraio del 2012.
    L'ambasciatore Francesco Azzarello, spiegando le ragioni per cui l'Italia rivendica la giurisdizione, ha rilevato che i due marò "sono funzionari dello Stato italiano" e che "agli occhi dell'India non c'è presunzione di innocenza". Il rappresentante indiano, G. Balasubramanian, ha replicato sostenendo che "l'India e due suoi pescatori sono le vittime di questo caso".
    (ANSA).
   

Bari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24