Trasnsfobia, progetto sportello a Bari

Puglia
bari

Iniziativa annunciata durante incontro 'Mixed Lgbti'

(ANSA) - BARI, 20 NOV - Uno sportello di consulenza legale gratuita per le persone 'Lgbtqi+' discriminate sul lavoro è il progetto al quale sta lavorando l'associazione barese 'Mixed Lgbti' (Movimento Indipendente per Eguali Diritti) in collaborazione con Cgil e Comune di Bari. Lo ha annunciato Leoluca Armigero, socio fondatore di Mixed, durante il seminario sul tema 'Transessualità e lavoro: le discriminazioni per identità di genere', organizzato nell'Università di Bari in occasione della TDoR (Transgender Day of Remembrance), la giornata commemorativa delle vittime di transfobia.
    Dall'ultimo rapporto sulle vittime di transfobia emerge che "in dieci anni - ha riferito Armigero - sono state uccise 2.982 persone trans nel mondo, quest'anno 50 in più del 2017, e nel 62% dei casi le persone che hanno perso la vita erano sex workers"."Solo poche settimane fa, proprio a Bari - ha ricorda Armigero - veniva ritrovato il corpo senza vita di Ambra, una giovane donna transessuale uccisa brutalmente dal proprio cliente". "Ma troppo spesso le persone transessuali si prostituiscono per via di una scelta obbligata, fatta di discriminazioni sul luogo di lavoro" ha detto Armigero ricordando che "il disegno di legge regionale contro l'omotransfobia potrebbe risolvere questo problema". "Ma proprio l'articolo 2 - ha concluso - che prevede politiche d'inclusione e di libero accesso al lavoro a prescindere da orientamento sessuale e identità di genere, rischia di essere emendato, e questa per noi sarebbe una grande sconfitta".(ANSA).
   

Bari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24