Cogne Acciai Speciali, approvato bilancio sostenibilità

Valle D'Aosta
4792a9e1c728bcd700358b119937fdb9

Marzorati, presi cura dipendenti in anno Covid. Infortuni - 39%

La Cogne Acciai Speciali ha approvato il bilancio di sostenibilità 2020, documento che "riassume gli impegni presi dall'azienda rispetto alle ricadute della propria attività su dipendenti e territorio, con un rendiconto delle azioni poste in essere per il proseguimento delle iniziative volte alla sicurezza dei lavoratori, all'impatto sul territorio e in favore della salvaguardia dell'ambiente".
    In particolare gli infortuni sono calati del 39% e l'indice di gravità dell'8%. Nell'anno della pandemia "ci siamo presi cura dei nostri dipendenti - ha detto il Presidente della Cogne Acciai Speciali, Giuseppe Marzorati - adottando tutte le misure necessarie per proteggerli e per garantire loro un ambiente di lavoro sicuro, che permettesse un graduale ritorno alla normalità della produzione, già verso la fine dell'anno. Il 2020 ci ha colpito all'improvviso, ma la solida piattaforma che avevamo costruito negli anni ci ha permesso di affrontare con forza questa crisi e di preparare la ripresa. Stiamo già investendo in tecnologie digitali per continuare ad aumentare l'efficienza delle nostre attività e fornire ai clienti un servizio sempre migliore, investimenti che stanno contribuendo a ridurre i costi e a migliorare la nostra efficienza".
    Per la gestione dell'emergenza Covid-19 la società ha investito nel 2020 circa 500 mila euro, sia per l'acquisto di materiali sia per attività riconducibili alla gestione delle misure di contrasto alla diffusione della pandemia. Inoltre l'azienda siderurgica ha confermato l'impegno ambientale, evitando emissioni per oltre 17.100 tonnellate di anidride carbonica.
    "Per quanto attiene le cifre - si legge nella nota - il Valore aggiunto riversato dalla Cogne Acciai Speciali sul territorio valdostano è stato nel 2020 di ben 69 milioni di euro. Un risultato di rilievo, nonostante l'impatto della crisi legata alla pandemia, che ha generato una leggera flessione rispetto ai 76 milioni di euro del 2019. Invariato invece è stato l'ammontare versato ai fornitori locali, pari a 19 milioni di euro".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.