Covid, atteso a metà aprile picco terza ondata in Valle d'Aosta

Valle D'Aosta
ae5ccea41534b2aff144ceb8677a3d9e

Usl valuta apertura reparto Covid in Chirurgia generale

E' atteso verso metà aprile il picco della terza ondata dell'epidemia da Covid-19 in Valle d'Aosta.
    L'andamento dei contagi nella regione alpina infatti - stima l'azienda Usl - è 'in ritardo' di circa due settimane rispetto al resto d'Italia, dove l'apice si sta registrando in questi giorni.
    Con il continuo aumento di pazienti positivi in area ospedaliera al Parini (ad oggi 45), i sanitari stanno valutando l'eventuale necessità di trasferire altrove i ricoverati in Chirurgia generale. In questo modo sarà possibile allestire il reparto Covid 3, potendo offrire altri 30 posti letto. Covid 4, in Ortopedia, è già operativo da alcuni giorni. 

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.