Bancarotta fraudolenta, Jacquin condannato a 4 anni e 6 mesi

Valle D'Aosta
7e6973abb3a6d60c01cbbad9f254f98d

Disposto risarcimento di oltre 3 milioni di euro

Il tribunale di Aosta ha condannato a quattro anni e sei mesi di reclusione Federico Jacquin, di 71 anni, ex presidente della sezione edile di Confindustria Valle d'Aosta. Era imputato per bancarotta fraudolenta in relazione al fallimento della Jacquin costruzioni srl, dichiarato nel settembre 2017.
    Secondo l'accusa aveva prestato garanzie a una sua partecipata al 100%, aveva rinunciato a un credito a favore di un'altra sua società e aveva dissipato alcuni beni. In base alle indagini coordinate dal pm Luca Ceccanti si è trattato di movimenti infragruppo non giustificati, non di distrazioni a scopi personali. Il tribunale (presidente Eugenio Gramola, giudici a latere Luca Fadda e Maurizio D'Abrusco) ha inoltre disposto un risarcimento di oltre tre milioni di euro a favore del fallimento. 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.