Covid: Rezza,Valle d'Aosta riapre? Se ne assume responsabilità

Valle D'Aosta
b19098e274036dcfb53870f5e2f10faa

Direttore Prevenzione ministero, "ha incidenza ancora elevata"

"Naturalmente ogni decisione che si prende, che acceleri, la de-escalation è una decisione di cui ci si assume la responsabilità". Lo ha detto Giovanni Rezza, direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, in riferimento alla decisione della Regione Valle d'Aosta di riaprire bar e ristoranti nonostante sia ancora classificata dal governo in area arancione. Durante la conferenza stampa a Roma sull'analisi dei dati del monitoraggio regionale Covid19 della Cabina di regia, Rezza ha affermato: "Per quanto riguarda la Valle d'Aosta io non posso entrare nel merito di decisioni politiche o giuridiche chiaramente. Quindi l'unica cosa che posso dire è che la Valle d'Aosta, sebbene come tante altre regioni italiane abbia un Rt in decrescita, ha comunque una incidenza ancora, credo, sui 450 casi di Covid per 100 mila abitanti, quindi ancora piuttosto elevata". Per questo, ha aggiunto, "l'invito è sempre quello ad essere molto cauti perché è bene in questo momento deflazionare il più possibile, quindi cercare di diminuire il sovraccarico delle occupazioni dei posti in area medica e terapia intensiva e diminuire, soprattutto abbattere il più possibile, l'incidenza. L'invito è sempre quello - ha concluso Rezza - di essere prudenti, anche le amministrazioni locali essere estremamente prudenti, e prendersi i tempi che ci vogliono per abbattere il tasso di incidenza perché è molto importante farlo anche in previsione delle festività io credo". 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.