P.a: sindacati, non eroi ma nemmeno lavoratori serie B

Valle D'Aosta
dab334ab6eaf8ce8f5ed7c5bd66b1fb7

"Assunzioni, stabilizzazione precari e rinnovo contratto"

Un piano straordinario di assunzioni, la stabilizzazione dei precari e un rinnovo equo e dignitoso dei contratti: queste le richieste dei sindacati Cgil, Cisl e Uil che oggi hanno indetto lo sciopero dei dipendenti della pubblica amministrazione. "I lavoratori pubblici non sono eroi, ma neanche lavoratori di serie B", hanno spiegato oggi in una conferenza stampa organizzata davanti all'ospedale regionale Umberto Parini di Aosta. "La legge di Bilancio sarà approvata dal Parlamento nazionale entro dicembre - spiegano ancora - e in essa non ci sono le risorse per assunzioni, sicurezza e rinnovo dei contratti, scaduti da due anni. Sarebbe inutile lottare per i propri diritti una volta che la legge è approvata e non più modificabile".
    Ai motivi delle sciopero nazionale Ramira Bizzotto (Uil Vda), Igor De Belli (Fp-Cgil Valle d'Aosta) e Paolo Decembrino (Fp-Cisl Vda) aggiungono l'urgenza di avviare a livello regionale una contrattazione riguardante il comparto unico regionale e denunciano una "grave disparità di trattamento tra i dipendenti regionali e quelli degli enti locali".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24