Fase 2: riaprono biblioteche in Valle d'Aosta

Valle D'Aosta
baba950cde5ee9445a2c6b3d009d57fc

Al via prima fase con prestiti documenti

Dopo uno stop forzato di un paio di mesi le biblioteche del Sistema bibliotecario valdostano "potranno riprendere il contatto con gli utenti" ma "non si tratta ancora di una completa riapertura, che avverrà al momento in cui si potranno nuovamente accogliere nei locali le decine di migliaia di amici che in questi anni le hanno aiutate a crescere". E' quanto riportato in una nota dell'amministrazione regionale.
    "Nei giorni di chiusura - si legge - le Biblioteche hanno continuato a mettere insieme libri per la formazione culturale e per il ristoro dello spirito della popolazione valdostana che ad esse ricorrono. In poche parole, hanno curato il granaio, ammassando 'riserve contro l'inverno dello spirito', secondo la felice espressione che Marguerite Yourcenar fa pronunciare all'imperatore Adriano relativamente all'utilità delle biblioteche".
    Le biblioteche possono ricominciare a offrire servizi, seppure in forma ridotta, coniugando la sicurezza dell'utenza con quella del personale. Il primo servizio nuovamente accessibile sarà quello del prestito di documenti che, per garantire la sicurezza degli utenti, avranno osservato un periodo di quarantena prima di essere resi disponibili. Assieme alle Biblioteche, apre le porte ai ricercatori anche l'Archivio storico regionale (per l'accesso occorre prenotare).
    Il cronoprogramma: fino al 20 giugno è possibile ottenere in prestito soltanto documenti prenotati online o via telefono e non è ancora possibile utilizzare gli spazi interni alla struttura bibliotecaria; dal 22 giugno al 25 luglio previa prenotazione gli utenti potranno accedere in modo contingentato agli scaffali della Biblioteca, scegliere i documenti ed effettuare il prestito, il tempo sarà limitato e predefinito, non sarà ancora possibile utilizzare le sedute, né le postazioni internet; dal 27 luglio fino alla fine dell'emergenza Coronavirus previa prenotazione, sarà possibile, in modo contingentato, assicurando lo spazio prescritto tra le postazioni, accedere alle sedute per studio, per un tempo limitato e predefinito. (ANSA).
   

Aosta: i più letti