Coronavirus: boom cassa integrazione deroga, oltre 1.100 domande

Valle D'Aosta
@ANSA
92c28eb17d27bff5393a92ed6faa7e21

Pratiche all'esame del Dipartimento regionale politiche lavoro

   E' boom in Valle d'Aosta delle richieste di cassa integrazione in deroga presentate a partire dal 6 aprile dalle aziende al Dipartimento Politiche del lavoro e della formazione che hanno superato quota 1.100. Delle prime 200 domande in lavorazione da parte degli uffici regionali oltre l'80 per cento ha un numero di dipendenti inferiore a 5 ed ha richiesto un numero di settimane di cassa integrazione che oscilla tra le 4 e le 9. In base all'accordo sottoscritto tra l'assessorato regionale Affari Europei, Politiche del Lavoro, Inclusione Sociale e Trasporti e le parti sociali possono acceder alla misura le imprese del settore privato che non posso accedere alla casa integrazione ordinaria o straordinaria e che hanno sospeso o ridotto la loro attività a causa dell'emergenza coronavirus. 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24