Coronavirus:sindaco Pontey, in microcomunità già 30 positivi

Valle D'Aosta
aosta

'Vera criticità è in struttura anziani

 "La vera criticità di Pontey, il focolaio, è la microcomunità, dove il contagio è in aumento e mi risultano una trentina di persone positive su circa 40 ospiti".
    E' quanto spiega Rudy Tillier, sindaco del comune della media Valle che dalla mezzanotte di ieri è stato isolato da un'ordinanza del presidente della Regione Valle d'Aosta, Renzo Testolin. "Dobbiamo accettare questa decisione, io ho cercato di spiegare quale era il punto di vista del comune", spiega Tillier. "Al di fuori della struttura per anziani - aggiunge - non ci sono sostanziali peggioramenti rispetto al primo nucleo di positivi".
    E proprio riguardo alla gestione della struttura assistenziale il primo cittadino di Pontey solleva alcuni rilievi: "Ho chiesto alla Regione di spostare subito la cucina interna, - spiega - non è pensabile mantenerla in quell'edificio visto che da lì partono tutti i pasti a domicilio verso gli altri comuni; è la prima cosa da fare, anzi forse andava fatta prima". E poi il problema della regolamentazione degli spostamenti del personale del centro anziani: "La stragrande maggioranza - prosegue il sindaco Tillier - non è di Pontey, quindi ci sono persone che continueranno a entrare e uscire dal paese avendo contatti con gli altri comuni, questo è un aspetto da valutare con attenzione". 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24