Morto dopo lite, procura chiede archiviazione per muratore

Valle D'Aosta
@ANSA
e4c8c8e97b19a274fab7b44179545c38

Cade accusa omicidio preterintenzionale dopo decesso vicino

La procura di Aosta ha chiesto al gip l'archiviazione del fascicolo per omicidio preterintenzionale a carico di Remo Quendoz, muratore di 47 anni di Charvensod che era stato indagato per la morte di Rachid Oussalam, suo vicino di casa. Aveva perso la vita a 50 anni, nella notte tra il 22 e il 23 settembre 2018, fuori da un bar-ristorante di Charvensod, dove era stato protagonista di una lite con Quendoz e poi era caduto a terra.
    Alla base della richiesta del pm Francesco Pizzato ci sono tre elementi: la "difficoltà di sussumere la condotta di Quendoz nel paradigma di un atto diretto a procurare percosse o lesioni", l'assenza di "un nesso causale in termini di elevata credibilità razionale tra la condotta di Quendoz e la morte di Oussalam", la "sussistenza di presupposti per l'operatività della scriminante della difesa legittima". 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24