Cas, operativa nuova cappa aspirazione

Valle D'Aosta
aosta

Azienda, più 30 per cento fumi captati. Investiti 5 mln

E' in funzione alla Cogne acciai speciali di Aosta il nuovo impianto di aspirazione del convertitore Aod (il 'pentolone' in cui l'acciaio proveniente dal forno fusorio viene trasferito, per ottenere le caratteristiche desiderate tramite l'insufflazione di argon e ossigeno). La Cas sottolinea "l'aumento del 30% della capacità di aspirazione", "il rispetto dei costi e dei tempi di ripartenza dell'acciaieria" e l'assenza di infortuni. Un intervento da 5 milioni di euro, 230 giorni di lavoro, 150 persone interne ed esterne impegnate per posizionare "60 tonnellate di struttura a 15 metri di altezza". Tutte confermate le previsioni del modello di simulazione per Claudia Sacchetto, responsabile ambiente Cas. La cappa precedente aveva una superficie di 123 metri quadrati, quella attuale di 500: "E' in grado di trattenere al suo interno più a lungo rispetto a prima i gas, che possono così essere completamente aspirati e quindi convogliati e abbattuti", spiega Matteo Diani, direttore impianti e manutenzione.
   

Aosta: i più letti