Terremoto: 65 sindaci cratere, Franchi nostro rappresentante

Marche
94dae852806dddc8c6161222042044fe

Lettera all'Anci, sindaco Arquata in cabina regia

(ANSA) - ANCONA, 09 GEN - Con una lettera inviata al presidente di Anci Marche Valeria Mancinelli, 65 sindaci dei Comuni del cratere sismico hanno espresso la volontà di candidare il primo cittadino di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) Michele Franchi quale loro rappresentante. E' infatti imminente la nomina di chi succederà all'ex sindaco di Force Augusto Curti. "Pur considerando tutti gli 85 sindaci del cratere Marche capaci e degni di rivestire tale ruolo, riteniamo la comunità di Arquata del Tronto meritevole di un particolare riguardo, anche come segno di doveroso rispetto, per il tributo pagato in termini di vittime umane" hanno scritto i 65 primi cittadini di altrettanti Comuni delle province di Ascoli Piceno, Macerata, Fermo e Ancona. "Pertanto, il giovane Michele Franchi, successore in veste di sindaco di Arquata del compianto Aleandro Petrucci, già rappresentante Anci in seno alla cabina, siamo certi possa incontrare il positivo consenso della comunità istituzionale" concludono. Franchi ha accolto favorevolmente la sua candidatura: "Arquata è il Comune più devastato dal sisma del 2016 e se la presidente Mancinelli accetterà l'indicazione dei miei colleghi sindaci, sarò felice di spendermi per gli interessi dei tanti piccoli Comuni che sono stati danneggiati dal terremoto, anche in memoria di Aleandro Petrucci che affiancai quando lui stesso ricoprì questo ruolo". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24