Operazione Atlantide: sequestrati 526 kg prodotti ittici

Marche
894fc1eac365e24c20c3067051a6b639

Attività Capitanera di porto nelle Marche, ispezioni e controlli

(ANSA) - ANCONA, 31 DIC - Ben 109 ispezioni, che hanno riguardato pescherecci (29), pescherie (33), ristoranti (25), venditori ambulanti (19), grossisti/piattaforme logistiche/mercati ittici (3); l'elevazione di 13 sanzioni amministrative per un totale di 23mila euro, a 7 sequestri di prodotto ittico di diversa tipologia e specie, per un totale di circa 526 kg. Sono alcuni dei numeri marchigiani dell'operazione "Atlatide" condotta a livello nazionale dal Comando generale del Corpo delle Capitanerie di Porto per il controllo sulla filiera ittica in occasione delle festività natalizie. La Direzione Marittima delle Marche - Comando Regionale della Guardia Costiera - ha coordinato, in ambito regionale, una serie di attività di controllo finalizzate alla tutela del consumatore finale e alla verifica del rispetto delle disposizioni in materia di tracciabilità ed etichettatura dei prodotti ittici in commercio, nonché della salvaguardia degli stock ittici. Le violazioni più ricorrenti sono state l'errata/omessa indicazione di informazioni al consumatore e la mancanza di tracciabilità del prodotto. Nel bilancio dell'attività anche una denuncia per frode in commercio nei confronti di un commerciante ascolano. I controlli relativi al prelievo ed alla commercializzazione delle vongole nel Pesarese e a San Benedetto del Tronto hanno comportato ingenti sequestri di vongole, rispettivamente per 270 kg nel Pesarese e 155 kg a San Benedetto con sanzioni per un totale di 5.500 euro. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24