Quadrilatero: ritrovati altri 4 fusti di cromo esavalente

Marche
34fcaa46ae2a951e3d6270d79d4c4758

10 trovati da inizio lavori. Regione, 3/11 summit sul posto

   Altri quattro fusti di cromo esavalente, una sostanza altamente tossica per l'uomo e per l'ambiente ritrovati nell'area del ponte Mariani, Comune di Genga (Ancona), nell'ambito dei lavori del Progetto Quadrilatero, maxi lotto n. 2 per il raddoppio della Ss 76 Fabriano-Serra San Quirico e realizzazione della Pedemontana Marche Fabriano-Muccia. Considerando i sei trovati negli anni scorsi, si arriva a un totale di dieci. Questa volta, però, l'area non è stata nuovamente sequestrata. Ieri in Regione primo tavolo convocato dall'assessore con delega alle Infrastrutture, Francesco Baldelli, con Comune di Genga, provincia di Ancona, Arpam e Quadrilatero per capire come adoperarsi per mettere in sicurezza la zona ed evitare un allungamento dei tempi del cantiere.
    "Una soluzione - riferisce Baldelli - potrebbe essere rappresentata dall'impermeabilizzazione della roccia risultata contaminata in quanto fessurata, oltre alla rimozione dei bidoni e dei terreni in prossimità. Nel frattempo è necessario confinare gli elementi inquinati per evitare che possano contaminare ulteriori porzioni di terreno". Il 3 novembre si terrà un nuovo incontro, sul posto, con Regione, Provincia, Comune, Arpam e Quadrilatero, annuncia l'assessore, "per capire le modalità di messa in sicurezza permanente la strada al fine di riattivare quanto prima i lavori per il completamento dell'infrastruttura". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24