Innovazione: 5 start-up Marche a 'Gitex Future Stars' Dubai

Marche
69a4def0c52c25e970533b53b3e7e202

Carloni, selezionate da Comitato. Regione supporta comparto

   Cinque start-up marchigiane parteciperanno, dal 17 al 20 ottobre, al "Gitex Future Stars" di Dubai, all'interno della "Gitex Technology Week", l'evento tecnologico più grande e importante nell'area Medio Oriente, Africa e Sud Asia (Mena), che attrae pubblico specializzato proveniente da tutto il mondo.
    Prosegue dunque l'attività di supporto della Regione alle start-up ad alta intensità di conoscenza. La "Gitex Future Stars" è dedicata alle start-up e Pmi innovative del settore Ict - Internet of Things, AI, Big Data, Cloud Computing, realtà virtuale e aumentata e Cyber Security, Smart Cities, Smart Mobility e Agritech. "Le cinque startup - spiega il vicepresidente e assessore alle Attività produttive, Mirco Carloni - sono state rigorosamente selezionate dal comitato preposto all'interno dell'ente organizzativo e la vetrina che la manifestazione offre sarà un'importante occasione di visibilità ma anche di scambi e di crescita per le startup marchigiane che avranno così la possibilità di trovare partner, investitori e venture capitalist nel settore delle nuove tecnologie, un comparto considerato strategico per le Marche".
    Le start-up in questione sono: "Generma" di Falerone (Fermo), che progetta e costruisce impianti di conversione dell'energia del moto delle onde dei mari e degli oceani; "Gmg" di Montegranaro (Fermo) che produce veicoli elettrici ad alto contenuto tecnologico destinati alla micromobilità individuale; "Hcomm" di Montegiorgio (Fermo), che realizza parti tecnologiche per stanze multisensoriali multimediali immersive, dove l'utente può gestire e controllare audio, video, emissioni olfattive, clima, luci, frequenze, effetti speciali; a Hcomm è stato concesso uno spazio nel padiglione centrale per istallare una stanza multisensoriali immersiva da 360 gradi in cui calendarizzare istallazioni di Digital Art immersive di artisti internazionali. Infine "Rnb4culture" di Montecarotto (Ancona) che crea piattaforme con tecnologie innovative applicate alla esposizione e alla gestione di beni culturali; e "Townet" di Cagli (Pesaro Urbino), che produce apparati per telecomunicazione wireless, sistemi di energia intelligente Iot per Cctv, Wisp e Smart cities. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24