Fase 2: Regione Marche,proposta semplificare erogazione Cigd

Marche
85cac939d11891b6f5c36008743558df

Bravi, superare doppia autorizzazione, rassicurazioni da Governo

   "Abbiamo avuto rassicurazioni che il Decreto Rilancio, all'approvazione del Governo, conterrà le semplificazioni suggerite dalla Regione Marche per ridurre i tempi di erogazione della Cassa integrazione in deroga". Lo riferisce l'assessore al Lavoro Loretta Bravi. L'art. 74 del Decreto Rilancio dovrebbe prevedere la modalità d'istruttoria delle richieste che la Regione ha consigliato e condiviso con la Direzione regionale Inps, portata all'attenzione del presidente nazionale Inps, Pasquale Tridico. La proposta delle Marche "supera la prevista doppia autorizzazione Regione e Inps, consentendo il pagamento diretto ai lavoratori delle integrazioni salariali dopo la presentazione della domanda alla Regione". "Tecnicamente - spiega Bravi - l'erogazione della Cigd ha tempi tecnici incomprimibili che, in una fase di emergenza, possono essere confusi con ritardi o lungaggini di cui nessuno è responsabile, in quanto fanno parte della procedura. La proposta, se possibile, sarebbe un Cavallo di Troia che aggira gli ostacoli normativi". (ANSA).
   

Ancona: I più letti