Fase 2, ad Ancona laboratorio per 'collaudo' mascherine

Marche
61ac50a951ce414dcb376cba4eeff1df

Organizzato da Politecnica Marche e Università Camerino

(ANSA) - ANCONA, 06 MAG - Un laboratorio dell'Università Politecnica delle Marche è in grado di testare, a partire da oggi, le mascherine chirurgiche prodotte dalle aziende che hanno riconvertito le proprie produzioni. E' stato allestito in 40 giorni, con un costo 100mila euro, ed è in grado di 'collaudare' tre tipi di dispositivi di protezione individuale: due più indicati per la popolazione con capacità filtrante ai batteri e da portare per passeggiare ed entrare nei negozi e uno (tipo IIR) più specifico per la sanità in grado di resistete anche agli schizzi di sangue. Il progetto è condiviso con Unicam. Il centro Labc19 è una struttura interdipartimentale nel polo universitario di Monte Dago ad Ancona che raggruppa competenze multidisciplinari di carattere ingegneristico, fisico, chimico, biologico, microbiologico e medico. Sono arrivate già 40 richieste di aziende interessate a far testare le loro mascherine, molte del nord Italia, e già due hanno stretto un contratto, una di Ancona e una di Macerata. (ANSA).
   

Ancona: I più letti