Coronavirus: civica benemerenza a 'eroismo civile' anconetani

Marche
ancona

Cerimonia nel Teatro delle Muse vuoto

(ANSA) - ANCONA, 04 MAG - Un premio all' "eroismo civile" degli anconetani che sono stati in prima linea per tutta l'emergenza coronavirus, ma anche un riconoscimento per chi, stando a casa, ha fatto la propria parte per contenere il contagio. Nella giornata della festa di San Ciriaco, patrono della città, nel Teatro delle Muse vuoto in ossequi alle restrizioni anti covid la sindaca Valeria Mancinelli, affiancata dall'arcivescovo Angelo Spina e da due conduttori, ha consegnato idealmente la civica benemerenza, il 'Ciriachino d'oro,' a tutti coloro che sono stati impegnati su vari fronti dell'emergenza sanitaria: medici, infermieri operatori sanitari, ma anche farmacisti, forze dell'ordine, vigili del fuoco, commessi di supermercati e negozi, addetti al trasporto pubblico e alla sanificazione di AnconaAmbiente, volontari della protezione civile e della sanità. "Gente normale che è uscita di casa per assicurare servizi e assistenza" ha detto commossa Mancinelli. Ma questo inedito premio al valore civile è andato idealmente a tutta la comunità. (ANSA).
   

Ancona: I più letti