Salvato in Grotte Frasassi dopo 24 ore

Marche
ancona

Fratture calcagno e tallone, trasferito in eliambulanza Ancona

E' in salvo, dopo circa 24 ore di articolate operazioni di soccorso, lo speleologo 65enne, residente in Ancona, infortunatosi ieri intorno alle 12 mentre, insieme a tre compagni, si trovava all'interno della "Sala Villa" della grotta Fiume/Vento a Frasassi di Genga. L'uomo era stato raggiunto intorno alle 23 di ieri da una squadra medicalizzata dell'11/a zona della delegazione delle Marche del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico. Il protrarsi delle operazioni è stato reso necessario al trasporto in barella per movimentare in sicurezza il ferito. Il 65enne era in esplorazione con tre amici - gli ultimi due speleologi sono stati portati fuori dalla grotta prima della mezzanotte - quando è scivolato in un cunicolo per 20 mt procurandosi una frattura esposta di tallone e calcagno. Sul posto hanno operato 30 operatori certificati di squadre speleo, provenienti da Marche, Umbria, Abruzzo ed Emilia Romagna. Il ferito è stato trasportato in eliambulanza del 118 agli Ospedali Riuniti di Ancona.

   L'infortunio non riguarda in alcun modo il percorso turistico e speleologico delle Grotte di Frasassi; è avvenuto in una delle tante cavità che si estendono sotto le rive del fiume Sentino, denominate infatti Grotte del fiume, accessibili da parte di speleologi opportunamente attrezzati.


   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24