Rigopiano, sbloccati fondi Osimo per Samuel

@ANSA
1' di lettura

Dopo via libera giudice tutelare Chieti. Querela per le accuse

L'autorizzazione del giudice tutelare di Chieti sblocca il deposito dei fondi raccolti dal Comune di Osimo (poco meno di 140mila euro) per Samuel, il bambino di 8 anni che il 18 gennaio 2017 perse i genitori, Domenico 'Dino' Di Michelangelo, poliziotto di 41 anni, e Marina Serraiocco, 38 anni, commerciante, nel disastro dell'Hotel Rigopiano a Farindola (Pescara) travolto e distrutto da una valanga che causò 29 morti. Lo annuncia su Facebook il sindaco di Osimo Simone Pugnalonia cui sono pervenuti anche i riferimenti bancari per procedere. "Una notizia meravigliosa - scrive Pugnaloni - Giunta ora l'autorizzazione del giudice tutelare di Chieti che autorizza il tutore provvisorio ad accettare con versamento su conto pupillare del piccolo Samuel i fondi raccolti dal comune di Osimo. Ero certo dell'esito positivo. "La procedura seguita era corretta - spiega il sindaco all'ANSA - non ho trattenuto indebitamente alcuna somma".
   

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"