Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Nuova Zelanda, è ancora strage di balene: 51 morte arenate

Nell'utlima settimana più di 200 balene sono morte arenate lungo le coste della Nuova Zelanda (Foto: archivio Getty Images)
2' di lettura

Altri 40 cetacei sarebbero riusciti a riprendere il largo dopo essersi incagliati. Nell'ultima settimana, oltre 200 esemplari trovati senza vita sulle spiagge neozelandesi.

Altre cinquantuno balene pilota sono morte arenate su una spiaggia delle isole Chatham, a est della Nuova Zelanda. Con questa nuova strage, sono oltre 200 gli esemplari vittima di diversi incidenti nell'ultima settimana nella regione.

50 balene morte, altre 40 sopravvissute

Come spiega il Dipartimento neozelandese per la Conservazione, tra 80 e 90 balene erano state trovate bloccate a Hanson Bay nella giornata di giovedì 29 novembre. Alcune di loro sono riuscite a liberarsi e riprendere il mare, ma 50 sono state trovate morte ed è stato necessario abbatterne un'altra, come riferisce l'Associated Press. "Non c'era la possibilità di salvare l'ultima balena e purtroppo è stata presa la decisione di eutanasia: la cosa più umana da fare", ha dichiarato alla tv Dave Carlton, direttore delle operazioni della Chatham Islands. "Questa è sempre una decisione terribile da dover prendere". Le isole Chatham, remote e scarsamente popolate si trovano a circa 800 chilometri dalla costa orientale dell'Isola del Sud della Nuova Zelanda.

Gli ultimi precedenti

Queste morti arrivano meno di una settimana dopo che 145 balene pilota erano state trovate morte su una spiaggia nell'estremo sud dell'isola Stewart della Nuova Zelanda, la terza per grandezza del Paese. Altre dieci balene pigmee sono state rinvenute senza vita su una spiaggia a Northland. Gli spiaggiamenti delle balene non sono rari in Nuova Zelanda, ma gli incidenti di massa sono rari e spesso è difficile capirne le cause. Il dottor Dave Lundquist, del Dipartimento neozelandese per la Conservazione, ha affermato che gli incidenti non sembrano collegati. Un episodio simile è avvenuto di recente anche lungo le coste dello stato di Victoria, in Australia.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"