Il polpo "Dumbo" filmato nei primi momenti di vita. VIDEO

2' di lettura

Un video, pubblicato da Tim Shank dell'istituto americano Woods Hole Oceanographic, riprende per la prima volta un esemplare appena uscito da un uovo. Questi cefalopodi vengono avvistati raramente perché vivono nelle profondità dell'oceano

L'ecologo Tim Shank dell'istituto statunitense Woods Hole Oceanographic ha pubblicato un video in cui si vede un esemplare appena nato di polpo "Dumbo". Le immagini, come spiega lo scienziato, sono "eccezionali" perché riprendono per la prima volta un cucciolo di una specie considerata molto rara appena uscito dal proprio uovo. Il polpo "Dumbo", chiamato così a causa delle grandi orecchie fluttuanti che ricordano il famoso elefantino Disney, infatti è un cefalopode che vive nelle profondità dell'oceano e viene avvistato di rado. Il video, che è stato ripreso anche dalla piattaforma Storyful, fa parte di uno studio approfondito su questa specie condotto da Tim Shank e dal suo team, che è stato pubblicato qualche giorno fa sulla rivista scientifica Current Biology. Le immagini sono del 2005, ma sono state rese pubbliche insieme alla ricerca.

Uovo trovato a circa 2500 metri sott’acqua

Il video risale a quando Shank durante una perlustrazione nell'Atlantico nord-occidentale a quasi 8mila piedi (circa 2400 metri) attraverso il sottomarino Rov ha rinvenuto su un corallo una formazione che poteva far pensare a delle uova. Una volta portata in superficie ha scoperto che si trattava effettivamente di embrioni di polpo "Dumbo", ma che uno solo di questi conteneva un piccolo esemplare. L'uovo in questione dopo qualche minuto si è schiuso ed ha liberato il cucciolo che ha cominciato a nuotare nella vasca.

Fin dalla nascita capacità molto simili a quelle di un adulto

Il ritrovamento, secondo gli scienziati, ha permesso di apprendere molto di più sulla prima parte del ciclo vitale di questi cefalopodi. Il piccolo di polpo "Dumbo", sin dai primi istanti, ha dimostrato abilità molto simili a quelle di un esemplare adulto sia nella capacità di movimento che nello sviluppo delle ventose. Caratteristica quest'ultima che lascia ipotizzare che questi esemplari siano in grado di catturare le prede sin da piccolissimi.

Leggi tutto
Prossimo articolo