Super Mario Run su dispositivi Android dal 23 marzo

Il famoso idraulico dei videogiochi sarà presto disponibile anche sui telefoni e tablet basati sul sistema operativo di Google

Super Mario Run, il gioco di Nintendo per smartphone, sarà finalmente disponibile anche per i dispositivi con sistema operativo Android. Il gioco, lanciato a dicembre per iPhone, sbarcherà anche sulla piattaforma targata Google il prossimo 23 marzo. A partire dallo stesso giorno sarà disponibile per i giocatori su dispositivo Apple un aggiornamento dell'applicazione che aggiungerà alcuni personaggi al gioco.

 

Pioggia di download – La velocità con la quale Super Mario Run ha invaso i dispositivi Apple è stata impressionante: nei primi quattro giorni i download sono stati 40 milioni; 50 nel corso della prima settimana. A fine gennaio l'asticella era salita a 78 milioni.

Inizialmente i dubbi gravitavano sulla "durata" del gioco, visto che dal terzo livello di gioco in poi l'utente è costretto a pagare per proseguire. Tuttavia è emerso che il 5% dei giocatori decide di estrarre il portafogli (e pagare circa 10 euro) pur di continuare il proprio percorso. I ricavi consolidati finora da Super Mario Run si aggirano intorno ai 39 miliardi di dollari. A fare la fortuna del gioco c'è innegabilmente il carisma del personaggio creato da Shigeru Miyamoto nel 1985: l'aspetto grafico e lo spirito di Mario si sono trasferiti efficacemente anche su una piattaforma non-Nintendo. Ciò era tutt'altro che scontato e ha reso accessibile l'universo del famoso idraulico anche a un pubblico non fedele alla serie.

 

Android version of #SuperMarioRun will be available on 3/23 with the Ver.2.0.0 update! Pre-register now: https://t.co/dAxzTlppnG pic.twitter.com/nQ0T4znOBt

— Nintendo of America (@NintendoAmerica) 18 marzo 2017

 

 

L'altro successo Nintendo – I risultati finanziari di Nintendo oltre a festeggiare Super Mario Run, debbono molto a Pikachu e soci: è Pokemon Go, infatti, il principe dei giochi per smartphone nel 2016, con oltre 500 milioni di download e ricavi per 950 milioni di dollari dal 6 luglio (dati App Annie 2016). I mostriciattoli su app hanno portato nelle casse Nintendo circa 148 milioni di dollari (16,7 miliardi di yen), ovvero la quota che resta a Nintendo dopo aver spartito le vendite totali con Niantic (sviluppatore del gioco) e Pokémon Company (la società che detiene i diritti sul marchio). Lo scorso 3 marzo è stata lanciata la nuova consolle Nintendo Switch, dotata di una sorta di tablet estraibile.

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005