Amanda Seyfried o Kristen Stewart, Kaya Scodelario o Ashley Greene per Anastasia Steele e Channing Tatum o Chris Pine, Ryan Gosling o Chris Hamsworth o il solito Robert Pattinson per Christian Grey?
Da quando Focus e Universal si sono aggiudicati per 5 milioni di dollari a marzo dopo una guerra che ad Hollywood non si vedeva dai tempi del primo Twilight, i diritti di trasposizione cinematografica di 50 sfumature di grigio, il libro ad alto tasso di morbosità che sta facendo impazzire le donne di mezzo mondo, accendendo dibattiti post-femministi, non c'è sito e blog che non suggerisca ai produttori i candidati ideali.

E' di una settimana fa l'annuncio che ad occuparsi della produzione del film dal libro da 31 milioni di copie saranno Michael De Luca e Dana Brunetti, che già avevano lavorato insieme a The Social Network. E all'ufficio casting di Fifty shades of grey piovono candidature.

Per questo film, che come il libro erotico di E.L. James, pseudonimo di Erika Leonard, inglese, 48 anni e due figli, racconterà la storia delle acrobazie sessuali e del lato oscuro della passione,tra il giovane misterioso miliardario Christian Grey e la studentessa Anastasia Steele che si trasformerà in una disinibita regina di frustini e manette, sesso bondage e sottomissione, Hollywood è letteralmente impazzita e in America non si parla d'altro.

Del resto anche in Italia, dove è uscito, sempre da Mondadori, il terzo libro, 50 sfumature di rosso, la trilogia è materia di lettura da spiaggia con chiacchiere annesse. Il fenomeno, iniziato come un gioco su internet, grazie al passaparola è diventato un best seller avvincente o mortificante, secondo i punti di vista.
L'abbondanza di dettagli sulla trama erotica ha fatto di questo thriller una lettura soft porno con tendenza sadomaso, insomma si può esibire la copertina sul lettino sotto l'ombrellone con la scusa che bisogna essere preparati all'ora dell'aperitivo.
L'inizio di quello che è oggi un gran business è divertente oltre che significativo sulle nuove dinamiche letterarie: Erika Leonard l'ha cominciato a scrivere come fan-fiction, ossia sequel scritto dai fan, di Twilight e poi è uscito come e-book.
Dopo il tam tam sul web, citazioni nei blog più influenti, se lo sono litigato le case editrici per stamparlo: la prima è stata l'australiana Writer's Coffee Shop Publishing House e poi è arrivato in Usa, da Vintage Books.
Ormai la febbre è tale che esiste persino il sexy pacchetto vacanza in stile Fifty Shades of grey: alberghi di lusso selezionati con box incluso: sciarpa nera, olio da massaggio, vibratore.