Era il 25 giugno 2009 quando i medici dichiaravano morto Michael Jackson. Ora, nel terzo anniversario della sua morte, i suoi fratelli tornano a far notizia: ha preso il via infatti il nuovo tour di The Jacksons, quasi 30 anni dopo l'ultima performance di Jacko come Jackson Five. Nei concerti, che si terranno in una dozzina di città americane fino alla fine di luglio, Michael è presente virtualmente attraverso i suoi video che verranno proiettati sul palco.
Jackie Jackson, il maggiore, 61 anni, ha chiamato il tour "sogno che si avvera". "Mio fratello ora è in cielo con Dio. Ma il suo spirito è qui con noi sul palco. Michael mi ha detto che vuole che tutti tornino a cantare. Vuole continuare a vivere la leggenda", ha detto Jermaine al giornale tedesco Bild.

Intanto, durante il fine settimana, approfittando dell'anniversario, una casa d'aste ha riempito il catalogo con centinaia di ricordi e oggetti del Re del Pop, compresi i giubbotti,  scarpe, autografi e un quadro, mentre sabato 23 sono state messe all'asta le scarpe di pelle nera con la scritta in oro, "Love Michael Jackson". Nel frattempo, l'industria musicale si prepara per settembre quando uscirà una nuova edizione dell'album "Bad" in occasione del  suo 25esimo anniversario.

Jackson è morto il 25 giugno 2009 per l'assunzione di una dose massiccia di antidolorifici prescritti dal suo medico personale, Conrad Murray, che è stato condannato nel novembre scorso per omicidio colposo a quattro anni di carcere.