Originalità, sostanza e soprattutto meritocrazia. Sono queste le nuove parole d'ordine di X Factor 2012, il talent show targato Sky , che torna a settembre su Sky Uno Hd . Dopo i pre casting di Bari , Milano e Roma , le audizioni di X Factor 2012 sono sbarcate Rimini. Squadra che vince non si cambia: i giudici Simona Ventura, Morgan, Elio e Arisa e il conduttore Alessandro Cattelan. E' cominciata così ufficialmente la nuova avventura con la due giorni di audizioni (sabato 9 e domenica 10, 60 aspiranti concorrenti) sulla riviera romagnola.

Incontrando i cronisti giudici e conduttori insieme a Nils Hartmann, capo delle produzioni originali Sky, hanno fatto il punto e espresso le loro prime impressioni. Impegno non da poco visto che il programma lo scorso anno - come ha ricordato Hartmann - ha portato una crescita del 140 per cento in prime time in termini di ascolto medio a Sky uno. "Premiando la meritocrazia - ha sintetizzato Simona Ventura - X Factor è il programma che ha di fatto anticipato la tendenza di Monti". Campionessa in carica, è arrivata lo scorso anno in semifinale mantenendo intatta la sua squadra e vorrebbe bissare la vittoria.

Tiene a ribadire come "i ragazzi hanno il diritto ad avere risposte concrete, per poter camminare da soli e trovare la loro strada". Ecco perché ha insistito "ho chiesto alla fine della scorsa edizione di poter organizzare alla fine di questa un tour per poter seguire i ragazzi. "Di questo ne ho parlato sia con Sky che con Sony. Ritengo che questi giovani debbano lavorare tutto l'anno. Perché non avendo esperienza rischiano di trovarsi in difficoltà".

Perplessa sul progetto invece Arisa che riflette: "Non so forse rischiano di restare legati al marchio come è accaduto per Amici . Però X Factor è un laboratorio di proefessionalità. Ha tra l'altro il pregio di formare anche quei ragazzi che non arrivano in finale ma che grazie al programma e ai nostri consigli riescono ad imparare dagli errori". E fa notare: "in tv spesso certi programmi istigano i ragazzi a ribellarsi, ma la ribellione non è sempre sintomo di talento". Su questo ultimo concetto torna anche la Ventura, che rileva come "alcuni ragazzi non accettano le critiche dei giudici. Io credo che più che la televisione, sia la società che non insegna più certi valori. Negli anni 80 ai mie tempi c'era più rispetto".

Ciò che preme a Ventura è risultare credibile e "ci sono riuscita. Fino all'anno scorso c'era diffidenza nei miei confronti, ma ritengo che ora il pubblico percepisca X factor in modo diverso". Elio è l'outsider da battere: a lui il merito di aver creato, a partire dal nome fino all'originalissima impronta musicale, il "fenomeno de I Moderni , secondo gradino del podio del talent: Oggi mettendomi nei panni dei ragazzi sceglierei anch'io X Factor per emergere viste le difficoltà che incontrano oggi per affermarsi. Io sono qui perché ci credo in questi ragazzi. Io sono un cercatore di qualità e vado alla ricerca dell'originalità e mi sembra che questa edizione vada proprio in tal senso".

Morgan , partito favorito ma rimasto senza talenti a due puntate dalla fine, torna quest'anno decisamente in cerca di riscatto: "Io non sono una guida, non ho nulla da insegnare se non l'amore per la musica, anche se è ben più importante l'amore verso se stessi vita cosa che io non ho". Morgan è rimasto particolarmente colpito nelle audizioni da Asha una ragazza che si è presentata con il look in lattice con un pezzo di Lady Gaga: ma quando ha cantato Bella senz'anima senza musica e a cappella, è uscita la sua voce. Io credo che è una sulla quale si può puntare. "Questo per dire che spesso i ragazzi arrivano travestiti pensando di stupire scimmiottando i loro idoli. Invece è meglio evitare". Ventura ha annunciato che ha "due piloti di altrettanti programmi, due format che volevo fare da tempo. Sono due numeri zero che proveremo a settembre, per trasmetterli poi a gennaio. D'altra parte sono venuta a Sky per questo". Cattelan ha fatto notare come quest'anno le richieste di iscrizione ai pre casting sono state 60 mila, 10 mila in più dello scorso anno".

Le interviste ai giudici