Guarda la fotogallery di Micaela Ramazzotti
Guarda la fotogallery del film

Alla fine non ce l'ha fatta. Il film di Paolo Virzì 'La prima cosa bella' non fa parte della lista (la cosiddetta 'short list') dalla quale il 25 gennaio prossimo sarà scelta la cinquina delle pellicole che concorreranno al miglior film straniero.

Sono stati annunciati mercoledì sera a Beverly Hills i nove film stranieri che rimangono ancora in corsa agli Oscar nella categoria Miglior film in lingua straniera.
Dopo un attento esame dell'Academy, dai sessantasei film inizialmente in gara, sono stati selezionati 'Hors la Loi' ('Outside the Law') per l'Algeria, 'Incendies' per il Canada, In a Better World per la Danimarca, Dogtooth per la Grecia, Confessions dal Giappone, Biutiful per il Messico, Life, Above All a rappresentare il Sud Africa, Tambien la Lluvia per la Spagna e Simple Simon per la Svezia.

E' stato escluso quindi il candidato italiano, La prima cosa bella di Paolo Virzì, che era stato presentato all'Egyptian Theater di Los Angeles lo scorso 11 novembre 2010.
Il vincitore della categoria sarà annunciato durante la cerimonia degli Oscar il prossimo 27 febbraio dal Kodak Theater di Los Angeles, mentre i finalisti di tutte le altre categorie, tra cui quella più importante di Film dell'anno, saranno annunciati ufficialmente martedì 25 gennaio 2011.