"Se i cittadini romani sono stanchi dei servizi che hanno noi siamo pronti a dare un nuovo volto alla città. Se invece ritengono che le amministrazioni precedenti hanno fatto un buon lavoro allora che continuassero a votare i vecchi partiti". Così la candidata sindaco di Roma del M5s Virginia Raggi, ospite de "L'intervista" di Maria Latella su Sky TG24.  "Secondo noi i sondaggi (che la danno vicina al candidato del centrosinistra Roberto Giachetti, ndr) non sono del tutto attendibili. Ciò che vediamo ogni giorno per strada è che molti cittadini ci testimoniano il loro appoggio. E questo vale più di mille sondaggi", ha aggiunto.



"Nessuno pensa a Roma" - Sulle dichiarazioni di Silvio Berlusconi, che ieri ha parlato di una forte infiltrazione di magistrati di sinistra nel Movimento 5 Stelle, ha poi detto: "Come mai il signor Berlusconi ce l'ha tanto con i magistrati? Tutti stanno iniziando a fare campagna elettorale contro il Movimento 5 Stelle. Nessuno pensa alla città di Roma eppure si candidano a governarla". E ancora: "Noi i programmi da parte degli altri partiti non li abbiamo sentiti, continuiamo a sentire minacce del M5s che può vincere e questo probabilmente è il loro programma di governo. Se questo è quello che sanno fare, credo i romani avranno le idee ancora più chiare in cabina elettorale".

 

Nella mia squadra persone competenti




"Ricominciare a fare gare pubbliche a Roma" - Sull’incontro che avrà domani con il presidente dell'Authority Anticorruzione Raffaele Cantone: “Ci confronteremo sulla sua relazione. Poi troveremo insieme alcuni spazi per agire. Perché ovviamente una relazione così dura ce l'aspettavamo. Da quando siamo entrati a fare opposizione abbiamo visto che non c'era nessun settore che funzionava come avrebbe dovuto". Sempre sul fronte della legalità, per Virginia Raggi è necessario “ricominciare a fare gare pubbliche a Roma”. E attacca: "I partiti sono tutti bravi a parlare ma ricordiamoci che sia Mafia Capitale sia in realtà tutta l'illegalità che sta sugli appalti ha prosperato durante le amministrazioni precedenti e lì il Movimento 5 Stelle non c'è mai stato".

"Per Roma bisogna ripartire dal quotidiano" - Quanto alla candidatura di Roma alle Olimpiadi, la candidata M5S sottolinea come i Giochi “si siano rivelati negli ultimi anni un modo per sperperare i soldi pubblici”. Nell’intervista spazio anche ai trasporti e al problema buche della capitale. “Per Roma bisogna ripartire dal quotidiano”, dice. E aggiunge: "In questi due anni di opposizione abbiamo trovato oltre un miliardo di sprechi di denaro pubblico. Siamo pronti a recuperare questo tesoretto per destinarlo a servizi. Pensi che cosa potremmo fare se governassimo".

 



"Meloni? È giusto che corra se se la sente" - E sulla polemica scatenata dalle frasi di Guido Bertolaso su Giorgia Meloni: “Quando ero incinta ho lavorato fino alla settimana prima del parto. È una decisione su cui nessuno, solo il ginecologo, può mettere bocca. Se lei pensa che se la sente e sia giusto, va bene così".