È scontro nel Pd dopo le primarie del centrosinistra a Napoli. Il Comitato competente ha giudicato “inammissibile” il ricorso presentato da Antonio Bassolino. Otto i voti a favore dell'inammissibilità, uno solo il voto contrario. “Ai vertici del Pd qualcuno ha già emesso il verdetto prima che gli organi competenti abbiano esaminato i fatti. È una sentenza preconfezionata?”, aveva detto lo stesso Bassolino in precedenza.

 

Duro anche il giudizio di Pier Luigi Bersani: "C'è un problema politico gravissimo: il disagio dei nostri elettori". Il ricorso era arrivato dopo la pubblicazione di un video su Fanpage.it in cui si vedevano alcuni elettori ricevere soldi fuori dai seggi. Sul caso indaga anche la procura di Napoli.

 

Il direttore di Fanpage: "Serve chiarezza"

 


 

Ai vertici del PD qualcuno ha già emesso il verdetto prima che gli organi competenti abbiano esaminato i fatti. E' una sentenza preconfezionata?

Posted by Antonio Bassolino on Wednesday, March 9, 2016

 

 

Bassolino: sabato si riparte - Bassolino, intanto, dà appuntamento a tutti a sabato alle ore 10,30 al teatro Augusteo #napoliriparte. Questo l'appuntamento che annuncia a tutti su Facebook, il giorno dopo la bocciatura del ricorso. 

 

A Roma, intanto, il comitato promotore delle primarie sta verificando “se ci sono stati errori sul conteggio delle schede bianche”, dopo le dichiarazioni di un dirigente nazionale anonimo del Pd che afferma “di avere gonfiato virtualmente le schede bianche e le nulle per fare aumentare l'affluenza”.