Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, è stato l’ospite de L’intervista di Maria Latella, il programma di approfondimento di Sky TG24. Il nuovo codice degli appalti, il Ponte sullo Stretto, la trasparenza sulle opere incompiute, l’intervento in Libia, la morte di Giulio Regeni, le unioni civili: sono questi alcuni dei temi affrontati durante il faccia a faccia.

Opere incompiute - “Ho sul mio tavolo l’elenco delle opere incompiute e le stiamo selezionando una per una – ha detto Delrio –. Alcune di queste vanno assolutamente abbandonate perché sono inutili e dobbiamo distinguerle da quelle che vanno realmente completate”. “Il nuovo sito – ha aggiunto il ministro – è completamente trasparente e dà conto dello stato di avanzamento delle opere. Abbiamo messo la trasparenza e il controllo da parte dei cittadini al centro, ma serve pazienza”.


Gli altri temi – Il ministro Delrio ha parlato anche del Ponte sullo Stretto (“È un’opera da valutare, ma sappiamo che le emergenze ora sono altre”), della riforma del codice degli appalti (“Felici di averlo approvato, garantirà qualità e velocità nella realizzazione di opere pubbliche”), delle unioni civili (“Abbiamo fatto una buona legge”), dell’intervento in Libia (“Per risolvere la questione serve un’azione internazionale”), della morte di Giulio Regeni (“Pretendiamo la verità”).