"Spero che i cattodem abbiano il coraggio di votare no" alla stepchild adoption "e che lo stesso facciano i grillini, in modo tale che salti. Se fossi segretario del Pd la stralcerei". Questa la posizione del ministro dell’Interno, e leader di Ncd, Angelino Alfano a proposito del dibattito sulle unioni civili (tutti i video). Che, oltre all’adozione, si dice “contrario all'equiparazione delle unioni civili al matrimonio".

Non accetto lezioni -
"Sulla famiglia non accetto lezioni da nessuno", dice ospite di In 1/2 ora a proposito delle critiche che gli sono state mosse anche dalla piazza del Family Day per non aver preso una posizione troppo favorevole alla manifestazione. "Da ministro dell'Interno – ha detto - ho firmato una circolare per impedire la trascrizione dei matrimoni gay contratti all'estero. E ho sollecitato il ministro Giannini per due circolari contro l'educazione gender nelle scuole. Io sulla famiglia non accetto lezioni da nessuno. In certi movimenti ci sono divorzianti che dicono a me che sono sposato, con famiglia e con due bambini, che cos'è la famiglia. E atei che mi spiegano come bisogna avere rapporti con Dio". In ogni caso, aggiunge il ministro, se la stepchild adoption dovesse passare nel pacchetto sulle unioni civili "proporrò il referendum".

E non risparmia una battuta sulle iniziative di alcuni cantanti durante il Festival di Sanremo: “I nastrini arcobaleno? Sono serviti a fare audience... Ma io sono stato fino alle 2 di notte a seguire in tv il Festival, cosa vuole che mi importi dei nastrini?".

Terrorismo - 
L’intervista è anche l’occasione per parlare del rischio attentati, anche alla luce dell’allarme lanciato dal premier francese Manuel Valls. "Abbiamo analisi che non lasciano prevedere un clima sereno per gli anni a venire. Ma l'Italia è stato finora un Paese sicuro perché abbiamo fatto un lavoro di prevenzione continuo giorno e notte. Ma il rischio zero non esiste. Il rischio è molto alto come per gli altri Paesi che hanno subito attentati: siamo parte di una comunità che è oggetto delle ritorsioni dei terroristi".

Sosterremo Marchini - 
Infine, un ultimo accenno alle prossime elezioni per il sindaco di Roma. “Noi abbiamo sempre visto con favore la candidatura di Alfio Marchini. Ci riuniremo nei prossimi giorni, ma siamo assolutamente orientati a sostenere Marchini e non lo facciamo in una logica di partito ma in una logica civica".