"Accogliendo l'invito che mi è stato rivolto da tutte le forze politiche del centrodestra ho deciso di candidarmi per diventare il prossimo Sindaco di Milano”. Lo annuncia Stefano Parisi in una nota. A Roma, invece, è sfumata l'ipotesi di Rita Dalla Chiesa nella corsa per il Campidoglio. "Ringrazio della proposta ma il mio mestiere è un altro", ha detto la conduttrice tv e figlia del generale ucciso dalla mafia. Il suo nome era stato proposto da Giorgia Meloni.

 

“Consenso attorno al mio nome” - "E' stata - spiega Parisi - una scelta difficile perché implica un profondo cambiamento delle mie prospettive di vita e professionali, ma la spinta decisiva è venuta dall'aver verificato che intorno al mio nome si è coagulato il consenso di tutte le componenti dell'area che è oggi al governo della Regione Lombardia”.

 

“Milano tornerà aperta, libera e sicura” - "Sono convinto – spiega ancora Parisi – che tutti insieme potremo riportare a Milano quell'energia e quella qualità di governo che hanno caratterizzato le giunte di centrodestra, e riprendere il percorso di costruzione del suo futuro, interrotto dall'amministrazione Pisapia. Milano tornerà ad essere aperta, libera, sicura, efficiente e orgogliosa di poter dare il meglio di sé al Paese".