"Sette mesi sono sembrati sette anni". Così Rosa Capuozzo, la sindaca del comune di Quarto, in provincia di Napoli, recentemente espulsa dal Movimento 5 Stelle, ha dato il via alla sua audizione in commissione antimafia. "Le pressioni di De Robbio sono arrivate subito" racconta, "doveva farmi incontrare degli imprenditori". Pressioni che portarono la sindaca a chiedere l'espulsione del consigliere già a luglio. Al centro dello scontro c'era la gestione dello stadio.

Capuozzo: "A luglio chiesi espulsione di De Robbio" - "Mi rendo conto che la vicenda  è grave, io avevo percepito delle pressioni ma non capivo se fossero  politiche o no" prosegue la Capuozzo". "Io ero isolata, anche a detta di altri consiglieri, ma ho ritenuto di seguire la mia strada", ha aggiunto. "Io non  mi sentivo però minacciata, consideravo De Robbio esibizionista e guascone. Cercava di prevaricare e si appoggiava all'ex candidato sindaco. Ma ero contraria al fatto che il sindaco incontrasse imprenditori privati per lo stadio. A luglio chiesi la sua espulsione ma nella riunione con Fico questo non avvenne".  

Capuozzo: "Solo dopo ho capito cosa ho rischiato" - "Solo al momento delle intercettazioni ho capito tutto. Ho rischiato, aprendo lo stadio da sola. Non ho capito che dietro le pressioni degli imprenditori privati ci fosse tutto questo" ha rivelato la sindaca. "Io allora dissi: domani mi dimetto, non voglio lavorare con una persona del genere". A quel punto arrivò l'elspusione di Giovannni De Robbio".

Scontro tra Pd e M5S - Dopo l'audizione della sindaca Capuozzo in commissione c'è stato un botta e risposta tra il Pd e il M5S. Il membro democratico Mirabelli ha chiesto l'audizione anche di Roberto Fico in Antimafia, per non aver espulso De Robbio. "Noi chiediamo di sentire Delrio per Brescello e Faraone" ha risposto allora il membro grillino Gaetti. Secondo Prestigiacomo di Forza Italia la sindaca ha invece "ha dato una versione un po' edulcorata, rispetto agli stralci letti sui giornali". "Perché è stata espulsa dal Movimento Cinque Stelle? Ci spieghi meglio questa vicenda che non abbiamo ben compresa", ha concluso l'esponente azzurra.