GOVERNO MONTI: LA SQUADRA - LA CRONACA DELLA GIORNATA

Guarda anche:

Video:
Monti: "No a un governo a tempo" - Napolitano: "Non è ribaltone"

Le foto:
Da Berlusconi a Monti: le tappe della crisi - Berlusconi: il giorno più lungo

(in fondo all'articolo tutti i video sulla crisi)

La tentazione in politica era già arrivata, e neanche tanto tempo fa. A
novembre 2010, il suo nome era stato infatti ventilato quale possibile candidato sindaco di Torino, per il centrosinistra. Settimane di indiscrezioni, troncate poi da una lettera del diretto interessato in cui affermava: “Non voglio essere il candidato di un partito”.

Francesco Profumo, 58 anni, è il nuovo ministro dell’Istruzione del governo di Mario Monti. È stato dal 2005 al 2011 rettore al Politecnico di Torino. Dallo scorso agosto è presidente del Consiglio nazionale delle ricerche.
Appena eletto – intervistato dalla Rai – aveva detto: “Un po’ per la mia cultura e un po’ per il mio carattere non mi piace lavorare giorno per giorno ma avere una strada predefinita, che naturalmente si può cambiare”.
Ha una formazione cattolica, un lungo trascorso universitario (è stato anche preside della prima facoltà di ingegneria del Politecnico di Torino) e, secondo molti osservatori, è assai vicino al cardinale Angelo Bagnasco.