AMMINISTRATIVE 2011

LE DICHIARAZIONI: - Pisapia - Moratti - Lettieri - Fassino Bersani - Di Pietro - Casini - Formigoni - Santanchè - Capezzone - Verdini - Enrico Letta - De Magistris - Podestà - Castelli e Calderoli

LE GALLERY: I festeggiamenti  di Pisapia - di De Magistris - di Fassino - La delusione di  Letizia Moratti - Le prime proiezioniI tweet dei candidati - La stampa estera - l'Album

IL FOCUS:
su Milano - su Napoli - su Torino -

PROVINCIALI : I DATI IN TEMPO REALE - L'ARTICOLO

LE STORIE: Milano, Berlusconi dixit: primo turno o sarà il mio funerale - Gallarate, la Lega corre da sola. E perde - Latina, il flop fasciocomunista -

(in fondo al pezzo i video sulle Amministrative di Napoli)

"Credo sia un risultato ogni oltre aspettativa, se consideriamo i risultati del 2006", quando il centrosinistra conquistò il 57%. Così Gianni Lettieri, il candidato del Pdl in testa nella corsa a sindaco di Napoli, commenta i primi risultati a poche ore dalla chiusura delle urne (LO SCRUTINIO A NAPOLI IN TEMPO REALE) che lo danno vicino al 40 per cento. Per il ballottaggio "Chiederò il voto a tutti i moderati e i riformisti", aggiunge Lettieri: "Napoli deve essere governata con una progettualità seria, non con demagogia. Per questo motivo preferirei affrontare al ballottaggio Luigi De Magistris". E sulla mancata vittoria al primo turno il candidato del centrodestra spiega: "Era impossibile vincere al primo turno con dieci candidati. Credo sia stato un risultato eccezionale".