Lo aveva gia' promesso, lo ribadisce dal palco dell'assemblea di Farmindustria a L'Aquila. Ferruccio Fazio sara' "presto ministro della Sanita'". Fazio che, dice il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, e' una persona che "tutti apprezzano per competenza, forza e ottimismo".

Nel suo intervento, il premier ha parlato anche di crisi economica e del suo indice di gradimento.
"Abbiamo tutti troppa paura". E' questo il motivo per cui non c'e' ancora una via di uscita dalla crisi, spiega Silvio Berlusconi che poi si sofferma soprattutto sulla 'querelle' tra banche e imprese sull'erogazione del credito. "Abbiamo dato alle banche la liquidita' necessaria ma ci sono le imprese che si lamentano. Il fatto e' che questa crisi c'e' e si sente e come, anche se forse la parte negativa l'abbiamo alle nostre spalle. Succede che i conti delle imprese non sono piu' quelli di prima e alcune imprese sono in perdita". Questo, per il capo del governo, e' il motivo per cui e' nato il problema del credito. La cosa piu' importante, pero', osserva il presidente del Consiglio e' "uscire dalla cappa negativa" del pessimismo in quanto ne' i dipendenti pubblici ne' i pensionati hanno motivo di dover cambiare le loro abitudini di vita. "Anche in un contesto difficile - ribadisce il premier - dobbiamo essere ottimisti, cercare di lavorare e di consumare di piu'". Il premier ha poi ricordato la volonta' dell'esecutivo di detassare gli utili reinvestiti nelle aziende.

Quanto al gradimento, il premier ha affermato che " nonostante quello che si dice ho un  record assoluto di gradimento in Occidente del 61% ". Prima delle polemiche che lo hanno colpito dopo l'annuncio del divorzio, la vicenda di Noemi Letizia e quella legata all'inchiesta di Bari, il gradimento di Berlusconi, secondo quanto da lui annunciato era circa al 75%.

Guarda un estratto della conferenza stampa di Berlusconi a L'Aquila



Tutte le notizie sull'inchiesta di Bari

Berlusconi furioso con la stampa: "Sono dei disgraziati"

Berlusconi ai contestatori: "Poveri comunisti, fate pena "