L¿intento è quello di dare una mano alle famiglie numerose, che hanno tre e più figli: la soglia di reddito per accedere al bonus passerebbe da 20 a 35mila euro, fino a 25mila per chi ha due bambini, mentre con uno solo salirebbe da 17 a 20mila euro. Gli emendamenti predisposti dalla maggioranza prevedono anche un aiuto agli inquilini a basso reddito, come i possessori della carta acquisti. E ancora, per quanto riguarda gli incentivi energetici, lo sconto fiscale resterebbe al 55 per cento ma detraibile in 10 anni invece che in tre.