Tutto in linea con il diritto comunitario. Il censimento voluto dal governo nei campi rom illegali è promosso dalla Commissione Europea. Il parere favorevole lo ha espresso proprio il commissario per Giustizia, libertà e sicurezza, Jacques Barrot, sulla base di un rapporto inviato dall'Italia il 1 agosto scorso. Le misure adottate dal governo per far fronte all'emergenza dei campi hanno ottenuto il via libera da Bruxelles. Ad inviare il dossier il ministero dell'interno Roberto Maroni, che ha fornito tutti gli elementi al commissario Barrot.