La polizia belga ha identificato il secondo sospetto terrorista in fuga, oltre ad Abrini, che si nascondeva finora dietro l'identità di Soufiane Kayal. Si tratta di Najim Laachraoui, per il quale è stato emesso un mandato d'arresto.

 

Intanto è passata la seconda notte in cella per Salah Abdeslam, unico sopravvissuto del commando kamikaze responsabile della morte di 130 persone negli attentati del 13 novembre a Parigi. L'uomo è in isolamento nel carcere di Bruges, "sottoposto a regime speciale". Su di lui gli investigatori non hanno dubbi: "Pianificava nuovi attacchi".

 

L'allerta terrorismo a Bruxelles, dopo le sue rivelazioni su nuovi attentati in preparazione, resta a livello tre su quattro, e la polizia francese ha rafforzato i controlli alle frontiere.