Salah Abdeslam, ricercato numero 1 per gli attentati di Parigi (che hanno causato oltre 120 morti e 300 feriti), è stato arrestato in una operazione antiterrorismo in corso a Bruxelles (LE IMMAGINI - Chi è Salah: LA SCHEDA).  E' stato colpito a una gamba e catturato. Fermate anche altre quattro persone, come ha annunciato la procura belga.

 

Momenti di tensione - Salah si sarebbe rifiutato di rispondere alle domande dei poliziotti ed è stato portato in ospedale. L'edificio dove è stato arrestato sarebbe di proprietà del comune di Molenbeek-Saint-Jean, una delle 19 municipalità di Bruxelles. Sul luogo dell'operazione anche un lancio di oggetti nei confronti della polizia.  Stando a testimoni, gli agenti delle forze speciali hanno intimato a Salah e ai suoi complici di "uscire con le mani in alto" dall'abitazione ove si erano asserragliati.

 

Blitz anticipato per fuga di notizia - Le impronte di Salah e il suo Dna erano state ritrovate nell'appartamento di Forest, dove martedì c'è stato un blitz delle teste di cuoio belghe. E proprio la fuga di notizia su queste tracce ha fatto precipitare la situazione: la polizia ha così anticipato l'operazione originariamente pensata per le prossime ore, e che ha portato alla sua cattura.

 

 

 

Hollande: "Chiederemo estradizione" - "La Francia chiederà l'estradizione di Salah Abdeslam", ha annunciato il presidente francese Francois Hollande, aggiungendo di essere "sicuro" del buon esito della richiesta mirata a processare in Francia Salah."La lotta al terrorismo - ha aggiunto - a tutte le reti terroristiche, deve essere intensificata, non è il momento di incrociare le braccia".

 

 

La sparatoria di martedì - Martedì scorso, sempre a Bruxelles, durante un’operazione dell’antiterrorismo belga era avvenuta una sparatoria. Due sospetti terroristi erano fuggiti, mentre uno era rimasto vittima nel blitz (FOTO 1/2).

 

LA FOTOGALLERY

 

 

 

Il video dell'arresto