Mentre in Belgio è ancora caccia ai due presunti terroristi che erano nell'appartamento della sparatoria in rue du Dries (FOTO 1 - 2), a Parigi sono state fermate quattro persone sospettate di voler compiere un "attacco imminente". I fermi sono avvenuti stamattina all'alba nella diciottesima circoscrizione e nella vicina banlieue di Saint-Denis. Secondo i media transalpini, si tratta di tre uomini e una donna. Due degli arrestati sono due fratelli francesi di origine turca. Il terzo è un francese islamico radicale già noto ai servizi antiterrorismo. La donna fermata sarebbe la moglie di quest'ultimo. Sui luoghi dei 4 arresti non sono state trovate armi. Trovato invece materiale informatico che potrebbe contenere elementi di prova.
Il livello della minaccia terroristica "resta elevatissimo" ha detto il presidente Francois Hollande. Per il capo dell'Eliseo, la sparatoria che ha causato il ferimento di diverse persone a Bruxelles è la prova di questa minaccia. E l'attentato commesso in Costa d'Avorio "mirava alla Francia". "Il mio compito - ha aggiunto - è proteggere i francesi".

 

Rilasciati i due fermati a Bruxelles - I due fermati nelle operazioni condotte dalla polizia belga tra ieri sera e stamattina dopo la sparatoria di Forest (FOTO 1 - 2), sono stati intanto rilasciati. Lo ha comunicato la Procura belga. "La persona piantonata in ospedale così come la persona presa per essere interrogata in seguito alla perquisizione sono stati rimessi in libertà dal giudice d'istruzione senza essere incriminati", ha affermato la Procura. Sono quindi sempre in fuga le due persone che erano nell'appartamento della sparatoria in rue du Dries. Uno di loro è armato.  

 

Il premier belga: "La minaccia rimane" - Il premier belga Charles Michel ha convocato i capi della sicurezza e dell'intelligence per un vertice di emergenza. Michel ha detto che la polizia ha in programma ulteriori operazioni nelle prossime ore e nei prossimi giorni. "La minaccia rimane", ha detto il premier, aggiungendo che il Belgio rivedrà il livello di allerta e valuterà nuove misure oggi stesso.

 


 



   Video Correlati Tutti i video