Il 'Super Saturday' si rivela una tappa dall'alto valore simbolico nell'infuocata campagna per le presidenziali americane perché, pur non cambiando di fatto le carte in tavola, ha la funzione di mantenere la corsa aperta.

A Cruz Kansas e Maine, a Trump Louisiana e Kentucky  -
Sul fronte repubblicano, si registrano le vittorie di Ted Cruz nei caucus in Kansas e Maine - dove c’è stata anche una affluenza record - che il senatore del Texas usa subito come 'prova' che è lui l'alternativa a Donald Trump. Il bottino più ricco, però, la Louisiana, se lo è aggiudicato comunque il favorito, come il Kentucky dove lo scarto tra i due non è enorme.

A Sanders vanno Kansans e Nebraska
- Hillary Clinton, invece, vince soltanto la Louisiana dei tre stati del Super Saturday in cui si è votato per i democratici, ma mantiene il suo sostanziale vantaggio su Bernie Sanders, nonostante il buon risultato di quest'ultimo che ha prevalso in Kansas e Nebraska. Si tratta infatti di caucus che, pur portando un discreto numero dei 109 delegati in palio in totale, non ne garantiscono la maggioranza con le primarie in Louisiana che 'pesano' di più.