Hillary Clinton e Donald Trump dominano nel Super Tuesday (LE FOTO), vincendo in almeno 7 dei 13 Stati in cui si sono svolte ieri le primarie, un risultato che li avvicina sempre di più allo scontro vero e proprio per la Casa Bianca (LO SPECIALE). Sul fronte democratico, comunque, la mega tornata elettorale di ieri non ha chiuso definitivamente la partita per Bernie Sanders, dal momento che il senatore liberal è riuscito a frenare l'avanzata, travolgente negli Sati del Sud, di Clinton, conquistando quattro stati, oltre al 'suo' Vermont, il Colorado, il Minnesota e l'Oklahoma.

 

In casa repubblicana invece Ted Cruz si aggiudica, come previsto, il premio più ambito, il suo Texas, vincendo anche nel vicino Oklahoma, ma, soprattutto, scalza, nel sempre più disperato tentativo di fermare la corsa in avanti di Trump, Marco Rubio.
Il senatore della Florida infatti ha vinto solo in Minnesota, ed è finito terzo in quasi tutti gli altri duelli, confermando come in queste primarie repubblicane in cui il fattore determinante è il voto di rabbia e di protesta il sostegno dell'establishment del partito sia una sorta di bacio della morte.
 

Clinton contro Trump: invece di costruire muri abbatteremo barriere