Donald Trump non si ferma e prosegue la striscia positiva di vittorie. La terza è quella dei caucus del Nevada, dopo il trionfo nelle primarie di New Hampshire e South Carolina. "Possiamo vincere la nomination in meno di due mesi, dobbiamo essere onesti", esulta il tycoon newyorchese davanti ai sostenitori in delirio. Trump ha vinto con oltre il 40% dei voti, mentre al secondo posto si è piazzato Marco Rubio, con Ted Cruz che è arrivato terzo. Al quarto posto Ben Carson e fanalino di coda il governatore dell'Ohio, John Kaisich.

I prossimi appuntamenti - Fondamentali saranno anche le tappe del 15 marzo in quattro stati-chiave (Florida, Ohio, Missouri e Illinois) che metteranno in palio altri 671 delegati, stavolta assegnati col metodo del 'winner-take-all', chi vince piglia tutto. Per la nomination serve raggiungere la soglia dei 1.237 delegati.

Sfida in South Carolina per i democratici
- Sul fronte democratico invece il prossimo appuntamento è per sabato, quando si voterà in South Carolina. Secondo tutti i sondaggi nello stato meridionale Hillary Clinton è ampiamente in vantaggio su Berine Sanders.