La polizia di Bruxelles ha arrestato una persona, la decima dall'inizio delle inchieste, legata agli attacchi di Parigi del 13 novembre. Si tratterebbe di Ayoub B., un belga di 33 anni. Nella capitale belga sono state inoltre fermate altre sei persone ed eseguite sette perquisizioni.

Un arresto per gli attentati di Parigi -
Il mandato di arresto nei confronti del 33enne è stato emesso dalla procura di Bruxelles, con l'accusa di "omicidi terroristici e partecipazione alle attività di un gruppo terroristico". Tra cinque giorni il tribunale del capoluogo belga deciderà se confermare l'arresto.

Nuove perquisizioni - Secondo quanto si apprende, nel corso di perquisizioni a Molenbeek, uno dei quartieri di Bruxelles, "è stata sequestrata una decina di telefoni Gsm, che vengono attualmente esaminati. Non sono stati scoperti né armi né esplosivi”.

Annullati festeggiamenti per Capodanno - Nella capitale belga e nel resto del paese l'allarme per possibili attentati resta altissimo e ha costretto le autorità ad annullare i festeggiamenti e vietare i fuochi d'artificio.

Anonymous: sventato attacco a Firenze - Intanto il gruppo hacker Anonymous, che nei giorni scorsi aveva annunciato di aver sventato un attentato dell'Isis in Italia, ha affermato in giornata che l'attacco avrebbe dovuto verificarsi a Firenze. Fonti investigative rivelano però che i riscontri fatti fino ad ora su tale ipotesi hanno dato esito negativo.

   Video Correlati Tutti i video