Moda, architettura, innovazione, campus universitari, paesaggi naturalistici mozzafiato e tanto cibo di qualità, arte, design. E’ questo il ritratto dell’Africa che nelle ultime settimane è andato per la maggiore sui social media grazie alla diffusione dell’hashtag #TheAfricaTheMediaNeverShowsYou.
Ripreso più di 70mila volte l’hashtag è stato lanciato dal basso, come ha spiegato alla webzine Fusion una delle promotrici, la 22enne Diana Salah (@lunarnomad) di origine somala ma residente a Seattle: “Ho deciso di partecipare perché crescendo mi sono sempre dovuta vergognare della mia terra natia, con immagini negative che descrivevano l’Africa come un continente desolato. In molti mi facevano domande che andavano dal ‘sei nata in una capanna?’ a commenti offensivi sulle malattie e la povertà”.

Come ha scritto la Bbc, “l’Africa ha una storia da raccontare. E per la prima volta questa storia viene raccontata dagli stessi africani”. Ed è proprio questo lo spirito che aleggia in molti dei contributi condivisi online: l’orgoglio di descrivere il proprio continente con gli occhi di chi lo vive ogni giorno, andando oltre i soliti stereotipi dei media occidentali.

Abbiamo raccolto in questo Storify alcuni dei contenuti più significativi tra quelli pubblicati nelle ultime settimane.