A quattro anni dal disastro nucleare di Fukushima ci sono le stime ufficiali: parlano di 15-28 milioni di metri cubi di rifiuti atomici. Centocinquanta mila sono invece le persone costrette ad abbandonare la propria abitazione.
Era l'11 marzo 2011 quando, in seguito al maremoto e allo tsunami, si verificò l'incidente classificato dall'Agenzia internazionale per l'energia atomica al grado 7, il massimo della scala (LO SPECIALE - TUTTE LE FOTO - I VIDEO). Circa ventimila furono le vittime in tutto il Paese. Nell'anniversario della tragedia, Sky TG24 mostra come si presenta oggi la zona di Fukushima (guarda il reportage nel video in alto).